Emissioni in atmosfera: Rinnovo / Riesame

Per il rinnovo dell'autorizzazione, il Gestore presenta a Provincia e Comune territorialmente competente un'apposita domanda, in regola con le norme in materia di bollo, che viene istruita dalla Provincia con autonomo procedimento, che comprende l'acquisizione del parere del Comune.

Qualora il rinnovo venga richiesto per uno stabilimento che non ha subito modifiche di alcun tipo rispetto a quanto descritto nella documentazione tecnica allegata all'originaria domanda di autorizzazione e a quanto riportato nell'allegato tecnico all'atto autorizzativo in scadenza, la presentazione della relazione tecnica, delle planimetrie e delle schede di sicurezza relative ad ogni prodotto può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (il cui modello è riportato al termine di questa pagina) che dà atto di questa situazione.

Il Gestore che intende ottenere il riesame di una o più prescrizioni riportate nella vigente autorizzazione ordinaria alle emissioni, pur in assenza di modifiche dell’attività o dell’impianto, deve presentare telematicamente all’Autorità competente, al Dipartimento ARPA e al Comune territorialmente competenti una specifica domanda di aggiornamento, in conformità con il modello scaricabile dall’elenco degli allegati alla presente pagina. La domanda, corredata dei documenti tecnici ed amministrativi specificati nel modello e in regola con gli obblighi in materia di imposta di bollo, deve illustrare dettagliatamente le motivazioni e le argomentazioni che hanno portato il Gestore a giudicare inappropriate le prescrizioni oggetto della domanda e deve indicare le eventuali misure strutturali e/o gestionali che potrebbero sostituire queste ultime, garantendo comunque un elevato livello di protezione dell’ambiente. L’Autorità competente, dopo aver comunicato l’avvio del procedimento e aver acquisito gli eventuali pareri delle altre Amministrazioni, emette, qualora ritenga giustificata la richiesta, un decreto di aggiornamento dell’atto autorizzativo vigente, che ne sostituisce l’allegato tecnico con una sua versione aggiornata (anche discostandosi da quanto proposto dal Gestore). L’originaria scadenza dell’Autorizzazione vigente rimane immutata.

Pagina aggiornata al 02-01-2019