Autorizzazione Paesaggistica in materia forestale

Nelle aree assoggettate a vincolo paesaggistico e forestale, tutti gli interventi che comportano l'eliminazione della vegetazione esistente, l'asportazione o la modifica del suolo forestale, finalizzata ad un'utilizzazione diversa da quella forestale, sono soggetti al rilascio di una preventiva autorizzazione paesaggistica in materia forestale.

Oneri di istruttoria: vedi allegato

L'autorizzazione paesaggistica in materia forestale non serve:

  1. per gli interventi inerenti l'esercizio dell'attività agro-silvo-pastorale che non comportino alterazione permanente dello stato dei luoghi con costruzioni edilizie ed altre opere civili, e sempre che si tratti di attività ed opere che non alterino l'assetto idrogeologico del territorio;
  2. per il taglio colturale, la forestazione, la riforestazione, le opere di bonifica, antincendio e di conservazione da eseguirsi nei boschi e nelle foreste purchè previsti ed autorizzati in base alla normativa in materia.

Quando serve l'autorizzazione paesaggistica in materia forestale

Per il rilascio di autorizzazioni paesaggistiche inerenti :

  1. attività estrattiva di cava e di smaltimento rifiuti ad eccezione di quanto di competenza regionale;
  2. strade di interesse provinciale;
  3. linee elettriche a tensione superiore a 15.000 e fino a 150.000 volt;
  4. opere relative alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Fare riferimento alle Autorizzazioni Paesaggistiche Beni Ambientali

Per informazioni:
Servizio Aree protette, Energia, Rifiuti
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - fax 0372 /406461
e-mail :               ambnat@provincia.cremona.it
Responsabile del Servizio: dott.ssa Barbara Pisaroni
Orari di apertura al pubblico:
Lunedì e Venerdì dalle 9:00 alle 12:30
Mercoledì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30

Allegati:

Pagina aggiornata al 22-07-2016