Join the fragments: interventi realizzzati

Creazione di nuovi boschi e siepi interpoderali

Alberi 1 Alberi 2
Uno degli interventi principali ha interessato l'ampliamento e la gestione delle compagini boscate; spesso infatti gli habitat più interessanti sono di dimensioni ridotte e/o isolati Gli ambienti di margine sono forse quelli che si sono più rarefatti negli ultimi decenni. Sono importantissimi per alcune categorie faunistiche e floristiche

 

Riqualificazione e manutenzione dei boschi esistenti

Alberi 3 Alberi 4
Alcuni interventi, condotti in via sperimentale, hanno interessato il contenimento delle essenze esotiche ed il rinfoltimento di compagini boscate utilizzando specie forestali autoctone.

 

Interventi finalizzati a favorire l’insediamento della fauna selvatica

Posa di cassetta nido per uccelli
Posa di cassetta nido per uccelli
Nidiata di cinciallegre
Nidiata di cinciallegra
La posa di cassette nido per l'avifauna negli habitat adatti è una delle attività che permette di ottenere in breve tempo interessanti risultati. Nella primavera del 2011 sono state posizionate 24 cassette nido presso il Bosco didattico di Castelleone e nei boschi circostanti. Già nella stessa stagione si è osservato un tentativo di nidificazione in 13 di queste, da parte di coppie di cinciallegre.

 

Diffusione di specie floristiche locali in rarefazione

Fiori 3 Fiori 4
Una cura particolare è stata rivolta alla flora locale rara e minacciata, di cui si è provveduto anche alla reintroduzione negli habitat resi nuovamente idonei al suo sviluppo. Nelle foto la pervinca e la primula, due specie primaverili di sottobosco, oggi osservabili solamente negli ambienti ben conservati.

 

Creazione di nuovi percorsi di visita e riqualificazione di quelli esistenti

Percorso 1 Percorso 2
Nei luoghi adatti alla fruizione si è provveduto a migliorare la rete dei percorsi: tra questi il luogo dove si sono concentrati i principali interventiche è il Bosco Didattico di Castelleone, dove ogni anno migiaia di ragazzi appartenenti alle scuole della provincia di Cremona, e non solo, svolgono attività di educazione ambientale all'aperto.

 

Allestimento di cartellonistica divulgativa

Cartello 1 Cartello 2
Allestimento di percorsi di visita autoguidati nei luoghi che meglio si prestano ad accogliere le scuole; luoghi adatti alla fruizione da parte di un pubblico vario, formato da tutti coloro che desiderano conoscere la biodiversità nella pianura cremonese.

 

Comunicazione sul tema del monitoraggio e conservazione della biodiversità

Presentazione 1 Presentazione 2
Far conoscere l'importanza della conservazione della natura e della biodiversità è un elemento essenziale per raggiungere gli obbiettivi di tutela; a questa esigenza si è cercato di rispondere attraverso una serie di iniziative di divulgazione verso il pubblico, organizzate dal WWF Italia, partner del progetto sugli aspetti di divulgazione e comunicazione, ed incentivando le attività di ricerca e di monitoraggio della biodiversità nei siti oggetto di intervento.

Per informazioni:
Servizio Aree protette, Energia, Rifiuti
Settore Ambiente e Territorio
ambnat@provincia.cremona.it
Pagina aggiornata al 22-07-2016