Rinuncia concessione

Il concessionario che intende rinunciare alla concessione deve darne comunicazione all'Autorità concedente indacando i dati identificativi della concessione e lo stato di consistenza di tutte le opere di presa.
La Provincia di Cremona comunicherà all'utente le prescrizioni ai fini della conclusione della concessione e al ripristino dello stato dei luoghi.

Qualora invece il concessionario intenda rinunciare alla concessione ma mantenendo le opere di presa al fine di prelevare acque sotterranee da destinare esclusivamente all'uso domestico, il concessionario dovrà comunicare le principali caratteristiche delle opere di derivazione e del prelievo domestico.

In ogni caso l'obbligo di pagamento del canone di concessione cessa al termine dell'annualità in corso alla data di ricezione della comunicazione di rinuncia.

Le comunicazioni devono essere trasmesse mediante l'applicativo regionale S.I.P.I.U.I. raggiungibile al sito www.tributi.regione.lombardia.it/sipiui/. Per maggiori informazioni contattare il numero verde 800.318.318 da rete fissa o 02/32323325 da rete mobile o inviare una mail ad assistenza-sipiui@lispa.it

Pagina aggiornata al 02-01-2019