Pari Opportunità, tra il Piano delle Azioni Positive e il Comitato Unico di Garanzia

Se ne è discusso in un convegno promosso dalla Consigliera di Parità Carmela Fazzi presso il Museo Civico

Redazione del  “Piano delle Azioni Positive” (PAP) e costituzione del  “Comitato Unico di Garanzia” (CUG) per favorire le Pari Opportunità negli enti pubblici: questi i temi affrontati nel corso del convegno promosso dalla Consigliera Provinciale di Parità Carmela Fazzi in stretta collaborazione con la Provincia di Cremona e con il patrocinio del Comune di Cremona, presso la Sala Puerari del Museo Civico di Cremona.
Nei saluti introduttivi il presidente della Provincia di Cremona, Davide Viola, ha voluto ringraziare la Consigliera di Parità Fazzi per il lavoro svolto ed i relatori per l’analisi tematiche tecnico normative che riguardano non solo la Pa, ma tutta la società: “In questa fase di profondo cambiamento, infatti, sia economico che sociale, diventa quanto mai opportuno per gli stessi Enti locali cogliere le sfide che il presente ci consegna ed attrezzarci per far sì che i diritti, doveri, pari opportunità non rimangano solo sulla carta, ma vengano concretamente declinati negli ambiti sociali, lavorativi per consentire a uomini e donne di poter concretizzare la propria persona accendendo alle medesime opportunità”.
“Già nel Maggio 2017 furono realizzati due incontri in merito alla costituzione ed operatività dei CUG, in quanto da un monitoraggio effettuato dall'Ufficio della Consigliera era emerso che pochi Comuni avevano provveduto a tale obbligo normativo. Le Pubbliche Amministrazioni sono infatti obbligate per legge a costituire al loro interno il "Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni – ha evidenziato nella sua relazione introduttiva la Consigliera di Parità Carmela Fazzi - A distanza di poco più di un anno la situazione non è migliorata di molto (o è migliorata di poco) e poichè anche per la predisposizione dei PAP (Piani delle Azioni Positive, finalizzati ad assicurare la rimozione degli ostacoli che, di fatto, impediscono la piena realizzazione di pari opportunità di lavoro tra uomini e donne) si rileva una situazione di criticità, si è pensato ad un momento di incontro operativo tra gli enti del territorio”.
Ha concluso la Consigliera Fazzi: “Durante il seminario verranno pertanto non solo ripresi i punti salienti della disciplina normativa che sta alla base della costituzione dei CUG e le eventuali evoluzioni, ma verrà dato anche un inquadramento generale delle finalità dei PAP con la presentazione di alcuni esempi concreti realizzati dalla Provincia e dai Comuni principali".
La Dirigente della Provincia, Rinalda Bellotti, nell'illustrare il PAP dell’Ente, ha sottolineato “come il documento debba essere soprattutto uno strumento finalizzato al miglioramento del benessere aziendale, tagliato su misura per il singolo ente. Il documento deve prendere le mosse da un'analisi del personale per individuare gli interventi più appropriati da realizzare nei tre anni, che rappresentano l'orizzonte di cui tenere conto, con attenzione ad evitare documenti meramente enunciativi di principi generali per privilegiare, invece, iniziative concrete, anche di numero limitate purchè significative ai fini del miglioramento complessivo del singolo ente”.
Nel corso della mattinata sono intervenuti, nei diversi ambiti che la stessa tematica richiede, la Consigliera di Parità di Regione Lombardia Paola Mencarelli e la Consigliera di Parità della Provincia di Parma Mariantonietta Calasso.
Sul Piano delle azioni positive, con illustrazione delle esperienze del territorio, sono intervenuti anche l’Assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità Sociale Rosita Viola del Comune di Cremona, l’Assessore al Bilancio, Tributi, Pianificazione Territoriale del Comune di Crema, Cinzia Fontana ed infine per il Comune di Casalmaggiore, la Responsabile Settore Istituzionale Amministrativo, Franca Filipazzi.
A conclusione degli interventi è seguito il dibattito.

Per informazioni:
Ufficio Stampa - Provincia di Cremona
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - 26100 Cremona
Tel. 0372406227
Email: ufficiostampa@provincia.cremona.it

Inserita il giorno 27-09-2018 nella sezione "Ufficio Stampa"