A Cremona il cortometraggio “Cremona e il suo Carcere” con la regia di Alessandro Scillitani

La “Prima” visione giovedì 25 alle 21 a Cinema Chaplin

Iniziativa nata dalla collaborazione
tra Provincia di Cremona e Casa Circondariale.


Prima visione a Cremona per il lungo cortometraggio “Cremona e il suo Carcere”, con la regia di Alessandro Scillitani: questo il titolo del documentario realizzato a Cremona, nell'ambito del progetto “Cinema e Carcere”, che ha previsto la proiezione di alcuni film nella Casa Circondariale e la realizzazione dello stesso documentario, sia all'intero dell'Istituto che negli esterni cittadini. Iniziativa nata dalla collaborazione tra la Provincia e la Casa Circondariale di Cremona e il volontariato.
Un progetto possibile grazie anche la sensibilità verso tali tematiche divulgative della Direttrice della Casa Circondariale, Dott.ssa Maria Gabriella Lusi e del Responsabile Area Trattamentale Dott. Giuseppe Novelli.
“L'idea centrale del progetto era quella di porre l'attenzione su una realtà come la Casa Circondariale, che è parte del nostro territorio, una struttura che ospita circa 500 detenuti. L'idea  è quella di far conoscere tale realtà e la vita delle persone che lo abitano ” - aveva precisato il curatore del progetto, Giorgio Brugnoli.
Nel cortometraggio saranno presenti anche alcune interviste agli ospiti della Casa Circondariale così come quelle di alcuni cittadini e studenti, ponendo in luce come la Casa Circondariale sia percepita non come luogo di segregazione, ma luogo di recupero e valorizzazione della persona.

La presentazione alla cittadinanza avverrà al Cinema Chaplin a Cremona (in via Antiche Fornaci 58), giovedì 25 ottobre alle ore 21,00, alla presenza delle autorità civili, militari, religiosi e del mondo socio-economico locale.


 

Per informazioni:
Ufficio Stampa - Provincia di Cremona
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - 26100 Cremona
Tel. 0372406227
Email: ufficiostampa@provincia.cremona.it

Inserita il giorno 24-10-2018 nella sezione "Ufficio Stampa"