Scuole dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione

La Regione Lombardia, con deliberazione di Giunta n. 227 del 18.06.2018, ha invitato le Province a programmare il dimensionamento delle istituzioni scolastiche di primo ciclo per l’a.s. 2019/2020 garantendo il rispetto del parametro minimo dei 600 alunni per istituzione scolastica al fine di assicurare a ciascuna autonomia l'assegnazione del dirigente scolastico e del direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA).

Rilevando che sul territorio provinciale risultavano rispettati tutti i parametri richiesti dalla normativa, si è ritenuto opportuno informare tutti i Comuni circa l'intenzione di  mantenere gli attuali assetti anche per l'a.s. 2019/2020.

Sono, tuttavia, pervenute le seguenti richieste di modifica al Piano:

  • l'Unione Lombarda dei Comuni Oglio - Ciria ha chiesto la chiusura della scuola dell'infanzia del Comune di Olmeneta (afferente all'I.C. "U.Ferrari" di Castelverde),
  • il Comune di Capergnanica ha chiesto l'apertura di una scuola dell'infanzia statale con assegnazione di specifico codice meccanografico, individuando la sede per l'a.s. 2019/2020 in via Martino, 17 (scuola da inserirsi nell'I.C. Crema 2).

Con deliberazione di Consiglio Provinciale n. 39 del 29.10.2018 è stata approvata la proposta di piano di dimensionamento della rete scolastica del primo ciclo di istruzione per l'a.s. 2019/2020 che ha recepito le richieste sopra esposte, mantenendo inalterato il numero delle autonomie scolastiche. (28 Istituti Comprensivi e 1 Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti).

La suddetta proposta provinciale è stata presentata alla Regione Lombardia per la sua validazione.

La Regione Lombardia, con deliberazione di Giunta n. 818 del 19.11.2018, ha approvato la suddetta proposta, recependo integralmente quanto deliberato nella deliberazione di Consiglio di cui sopra.

Pagina aggiornata al 22-11-2018