Rifiuti

La Provincia ha il compito di pianificare la gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti speciali e di promuovere la riduzione dei rifiuti ed il recupero della materia.

Lo strumento principale per incrementare il recupero è la raccolta differenziata che può essere effettuata con contenitori stradali (cassonetti, campane) o con il metodo domiciliare (porta a porta).

La frazione secca (il residuo destinato allo smaltimento) e la frazione organica (destinata al compostaggio) devono essere raccolte domiciliarmente. L'obiettivo del Piano Provinciale è quello di estendere su tutto il territorio della Provincia la raccolta secco – umido domiciliare.

Altre frazioni di raccolta differenziata sono la raccolta degli imballaggi (carta, vetro, plastica, lattine e legno), la raccolta di rifiuti pericolosi quali gli oli e le batterie, il verde, i metalli, il legname, la raccolta dei RAEE (apparecchiature elettriche o elettroniche) ed altre ancora.

Informazioni più complete sono disponibili alla pagina dell'Osservatorio rifiuti della Provincia di Cremona.

I dati sulla gestione dei rifiuti in Lombardia si possono reperire sul sito dell'ARPA Regione Lombardia  mentre i dati a livello nazionale si trovano sul sito dell'ISPRA - Catasto rifiuti

Per informazioni:
Servizio Statistica
tel. 0372 406 515
e-mail: statistica@provincia.cremona.it

La Provincia di Cremona, aderendo alla normativa dell’AGID, pubblica i dati in formato standard e aperto (ods). I formati standard possono essere letti sia con programmi scaribili gratuitamente (LibreOffice), sia con strumenti online (Google Documents).

Pagina aggiornata al 15-01-2020