Nulla osta per la pubblicazione dei PGT sul BURL

La pubblicazione sul BURL dell’avviso di approvazione del Piano di Governo del Territorio è subordinata alla trasmissione al Sistema Informativo Territoriale Integrato degli elaborati di piano in formato digitale.
La Giunta Provinciale ha approvato l'accordo con Regione Lombardia per la verifica di conformità della fornitura digitale dei P.G.T. comunali agli standard regionali, secondo quanto previsto dall'art.13 comma 11 della L.R. 12/2005 e Com.Reg. del 20/12/2010.
A seguito di tale accordo, rinnovato in data 11/07/2016 con Decreto regionale n. 6701,  la Provincia di Cremona si sostituisce a Regione Lombardia nelle procedure  di controllo dei P.G.T. in formato digitale.

Fasi della procedura:

  1. invio da parte del Comune, attraverso apposita lettera di trasmissione ( Fac-simili moduli allegati, già comprensivi di richiesta di pubblicazione sul BURL),  di una copia del PGT in formato digitale alla Provincia, via PEC (esclusi gli shapefile della Tavola delle Previsioni di Piano, già caricata in PGTWEB); la lettera va inviata, per conoscenza, anche  a Regione Lombardia, D.G. Territorio e Urbanistica. I contenuti della consegna sono descritti alla pagina web:  SIT integrato per la pianificazione comunale  (Guida alla consegna del PGT in formato digitale.pdf - versione aprile 2019).
    Il Comune invia all'Amministrazione Provinciale, insieme alla lettera di trasmissione, la richiesta di pubblicazione dell'avviso di approvazione definitiva del PGT sul BURL, secondo i modelli scaricabili, aggiornati su indicazione di Regione Lombardia (Fac-simili);
  2. entro 15 giorni, oltre eventuali altri giorni necessari a Regione Lombardia per i controlli analitici di competenza (vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia),  l’Amministrazione Provinciale controlla la correttezza e completezza dei dati e trasmette il nulla osta per la pubblicazione sul BURL a Regione Lombardia. In caso di richiesta di integrazione e/o correzione, il Comune è tenuto a integrare la documentazione. Dal momento della ricezione decorrono nuovamente i 15 giorni per l’istruttoria;
  3. l’applicativo di gestione del BURL provvederà a dare comunicazione formale via e-mail con gli estremi di pubblicazione.

ATTENZIONE: L’ufficio SIT esegue i controlli di correttezza e completezza  sugli shapefile, verifica la compilazione dell'archivio regionale PGTWEB, produce e analizza il report riassuntivo.
L’ufficio PTCP verifica la compilazione dei campi nel database regionale SIVAS.
Le procedure non entrano nel merito dei contenuti pianificatori dello shapefile.

Al fine di evitare incongruenze con lo schema fisico regionale, si consiglia vivamente di utilizzare gli shapefile vuoti, scaricabili dal sito della Regione Lombardia, all'indirizzo SIT integrato per la pianificazione comunale.

Si ricorda che dal 21/06/2017 sono state definite nuove modalità per le redazione della parte geologica dei PGT. Di conseguenza è stato definito un nuovo schema di asseverazione (ex Allegato 15 dgr IX/2616/2011). 

Al riguardo, consultare la sezione dedicata sul sito di Regione Lombardia.

Nel caso il Comune debba inserire una variante, rettifica, autocertificazione o realizzare attrezzature pubbliche diverse da quelle previste dal piano dei servizi (art. 9, comma 15, l.r. 12/2005), consultare, nella sezione Allegati, il file Casistiche di consegna.

Per i SUAP la pubblicazione è necessaria ma la variante risulta efficace già dopo l'approvazione da parte del Consiglio Comunale come meglio precisato alla sezione SUAP

Contatti:

Livio Mazzolini 0372 406466
Responsabile Ufficio Sistemi Informativi Territoriali
Filippo Cipolla 0372 406467
Ufficio Sistemi Informativi Territoriali
sit@provincia.cremona.it
Pagina aggiornata al 21-06-2019