Borsa di studio Vailati Checchi

La Provincia di Cremona, con deliberazione di consiglio n. 714 del 14/12/1987, ha accettato la donazione degli eredi della Sig.ra Maria Vailati ved. Checchi dell’importo di nominali complessive Lire 100.000.000= (centomilioni) con gli oneri e le clausole precisati nell’atto di donazione.

Nell’accettare la donazione, la Provincia si è impegnata all’adempimento dell’onere relativo, consistente, tra l’altro, nell’istituzione di una borsa di studio annuale di importo pari agli interessi ricavati dai titoli di cui sopra da conferire a un bambino o bambina meritevole di età compresa tra i sei e i quattordici anni, che si trovi in disagiate condizioni economiche e sia residente da almeno tre anni in un comune della provincia di Cremona.

A seguito dell’accettazione della donazione in parola, ogni anno la Provincia emana un apposito bando per l’assegnazione della suddetta borsa di studio.

In questa sezione del sito sono disponibili i bandi e la modulistica per presentare le candidature.
 

Pagina aggiornata al 14-01-2015