Progetto La capacitÓ rigenerativa dei servizi territoriali

Progetto La capacitÓ rigenerativa dei servizi territoriali

Come affrontare una situazione di vulnerabilità sociale ormai “strutturale” - di contesto - venutasi a creare a seguito della crisi, all'interno di un sistema di servizi (sociali e del lavoro, in primis) del quale la crisi ha messo a nudo limiti e contraddizioni?

Come affrontare la vulnerabilità del contesto e del sistema dei servizi, prima che si trasformi in povertà ed impoverimento?

Queste le principali questioni alla base del Progetto “La capacità rigenerativa dei servizi territoriali nel contrasto all’esclusione sociale e lavorativa” promosso e finanziato dalla Provincia di Cremona nel 2014. con l'intento di avviare un processo di ri-pensamento e ri-definizione degli approcci, delle politiche, delle organizzazioni, delle professionalità, degli strumenti e delle prassi operative sulla base di un nuovo paradigma.

Il Progetto ha preso in esame il modello di “welfare generativo”, teorizzato da alcuni anni dalla Fondazione “E. Zancan", che supera l’attuale modello di welfare, basato quasi esclusivamente su uno Stato che raccoglie e distribuisce risorse tramite il sistema fiscale e i trasferimenti monetari a favore di un welfare capace di rigenerare le risorse disponibili, responsabilizzando le persone che ricevono aiuto, al fine di aumentare il rendimento della spesa sociale.