Centro Recupero Animali Selvatici (C.R.A.S.)

L'immobile denominato “Cascina Stella” sito in Comune di Castelleone, di proprietà di questa Provincia, ospita da quindici anni il Centro di Recupero per Animali Selvatici (nel seguito CRAS,) accreditato da Regione Lombardia, per attività di pronto soccorso di primo livello, degenza e riabilitazione alla vita selvatica della fauna selvatica omeoterma in difficoltà.

A partire dal dicembre 2011 queste attività vengono svolte dall'Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente (A.N.P.A.N.A.), quale soggetto a sua volta riconosciuto da Regione Lombardia.

La Provinciadi Cremona ha stipulato con ANPANA un Protocollo d’Intesa per la gestione del servizio pubblico di assistenza e cura della fauna selvatica in difficoltà che prevede il trasferimento dell’attività di cui trattasi presso il neo costituito CRAS di Calvatone, autorizzato da Regione Lombardia nell'agosto 2012 e gestito dalla stessa Associazione; ciò a garanzia della continuità del servizio in condizioni strutturali decisamente migliorative.

Si rende noto pertanto che, dal 1/4/2014:

la fauna selvatica omeoterma rinvenuta in difficoltà dovrà essere conferita presso il CRAS di Calvatone;

al fine comunque di rendere più agevole ed efficace l’organizzazione del servizio, il CRAS di Cascina Stella resterà attivo con la sola funzione di ricezione della fauna selvatica in difficoltà; ne seguirà l’immediato trasferimento presso il centro di Calvatone per le cure del caso. La ricezione avverrà esclusivamente nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00.

Gli animali che possono essere conferiti presso la struttura devono:

1) appartenere alla fauna selvatica omeoterma (cioè alle categorie dei Mammiferi e degli Uccelli selvatici) "in difficoltà";

2) appartenere ad una specie caratterizzata da popolazioni viventi stabilmente o temporaneamente (quest'ultimo aspetto è importante per le specie migratrici) in condizioni di libertà (e "in difficoltà") sul territorio dello Stato italiano.

Queste caratteristiche escludono, pertanto, automaticamente determinati gruppi faunistici, così identificabili:

a) animali domestici;

b) specie appartenenti ai gruppi dei Rettili, degli Anfibi, dei Pesci e gli Invertebrati;

c) animali di specie selvatiche, anche esotiche, nati in cattività come definiti dalla L. 150/92 (assimilabili agli animali domestici);

d) animali di qualunque specie provenienti da importazione;

e) restano inoltre esclusi dalla tutela della legge sulla protezione della fauna selvatica omeoterma le talpe, i ratti, i topi e le arvicole.

Per i casi sopra specificati da a) ad e), il cittadino deve rivolgersi ai soggetti competenti (autorità CITES, cioè il Corpo Forestale dello Stato; la Polizia Locale; gli Uffici veterinari dell'ASL) per acquisire le corrette informazioni.

CONTATTI E RIFERIMENTI:

CATEGORIE FAUNISTICHE

SOGGETTO COMPETENTE

RIFERIMENTI TELEFONICI

Fauna selvatica omeoterma in difficoltà (Mammiferi e Uccelli) (1)

Con possibilità di conferimento diretto da parte dei cittadini

CRAS CALVATONE

tel. A.N.P.A.N.A. (dott. Galli): 338 2297003 (numero attivo 24 ore su 24)

tel. POLIZIA LOCALE: 0372 406450 Centrale operativa della Provincia di Cremona, numero attivo dalle 7.00 alle 19.00 escluso sabato, domenica e Festività infrasettimanali

Fauna selvatica omeoterma in difficoltà (Mammiferi e Uccelli) (1)

Con possibilità di conferimento diretto da parte dei cittadini

CRAS CASTELLEONE

tel. CUSTODE: 329 9053212 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00)

tel. POLIZIA LOCALE: 0372 406450 Centrale operativa della Provincia di Cremona, numero attivo dalle 7.00 alle 19.00 escluso sabato, domenica e Festività infrasettimanali

Fauna esotica protetta o Fauna CITES (2)

CORPO FORESTALE DELLO STATO (CITES)

tel. 1515  (numero attivo 24 ore su 24)

tel./fax COMANDO STAZIONE: 0372/410307

Fauna domestica (3)

ASL

dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle ore 12.30; pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30 - il mercoledì gli uffici sono aperti dalle ore 8.30 alle ore 16.30

Distretto Veterinario di Cremona

tel. 0372 497630

Distretto Veterinario di Crema

tel. 0373 797011

Distretto Veterinario di Casalmaggiore

tel. 0375 284029

Servizio di pronta disponibilità veterinaria

tel. 0373 2801(numero attivo 24 ore su 24)

 

1) Ad es. fra i soggetti che, finora sono stati più frequentemente segnalati in provincia di Cremona: Rondoni, Civette, Poiane, Gheppi, Aironi, Ricci, Lepri, Minilepri, ecc.
2) Ad es. fra i soggetti che, finora sono stati più frequentemente segnalati in provincia di Cremona: Iguana, Tartarughe orecchie rosse (Trachemys scripta elegans), Pitoni, Pappagalli.
3) Ad es. fra i casi che, finora sono stati più frequentemente segnalati dallAsl provinciale: Cani, Gatti, Pavoni, Canarini, Cocorite.

 

Per informazioni:
Servizio Ambienti naturali e Pianificazione gestione rifiuti
Via Dante, 134 - fax 0372 /406461
e-mail :               ambnat@provincia.cremona.it
Responsabile del Servizio: dott.ssa Barbara Pisaroni
Orari di apertura al pubblico:
Lunedì e Venerdì dalle 9:00 alle 12:30
Mercoledì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30
Pagina aggiornata al 01-04-2014