Comunicazioni obbligatorie per impianti e attività in deroga

COMUNICAZIONI DI MODIFICA

Le comunicazioni di modifica devono essere presentate utilizzando il modello per la Comunicazione di modifica di un’attività in deroga quando la modifica riguarda gli aspetti impiantistici (variazioni delle caratteristiche qualitative e/o quantitative delle emissioni, variazioni del ciclo produttivo, variazioni dei presidi depurativi, …).

COMUNICAZIONE DI DATI AMMINISTRATIVI

In caso di variazione della titolarità o di altre caratteristiche amministrative dell’impresa deve essere utilizzato il modello per la Comunicazione di dati amministrativi relativi ad un’attività in deroga. In caso di subentro o di modifica della ragione sociale relativo ad un’attività del comparto agricolo, la comunicazione deve essere accompagnata da una certificazione sostitutiva di atto di notorietà con cui il Gestore dello stabilimento subentrante autocertifica il cambio di ragione sociale o il subentro nella titolarità dello stabilimento.

SOSPENSIONE O INTERRUZIONE DELL’ATTIVITÀ

Nei casi in cui il lavoro di un’attività autorizzata venga sospeso o interrotto e, di conseguenza, non sia possibile effettuare le analisi delle emissioni, il titolare dell’autorizzazione ne dà comunicazione a Provincia, Comune e Dipartimento ARPA territorialmente competenti, utilizzando il modello riportato nella circolare regionale 1711/2010.

Pagina aggiornata al 14-12-2012