• Home
  • Lavoro
  • Progetti per l'inclusione sociale e lavorativa
  • Sei qui

Progetti per l'inclusione sociale e lavorativa

Progetti per l'inclusione sociale e lavorativa

Le trasformazioni che da anni interessano il mercato del lavoro si manifestano oggi in tutta la loro evidenza anche nelle biografie lavorative delle persone che, a differenza di un tempo, sono meno lineari: una persona può transitare ormai in posti di lavoro, occupazioni e contratti diversi. Lo stesso contratto a tempo indeterminato non è più necessariamente sinonimo di lavoro stabile. Parallelamente, la condizione di non lavoro può essere più frequente di un tempo nella vita di una stessa persona. Ciò significa che sempre più categorie di persone oggi possono essere vulnerabili e, pertanto, più esposte al rischio di impoverimento ed esclusione sociale.

L'approccio e le modalità di intervento dei servizi del lavoro e dei servizi sociali vanno riconsiderati alla luce dei cambiamenti in atto. La stessa relazione d'aiuto tra operatore e utente dovrà essere improntata a prendere consapevolezza e ad affrontare al meglio questi cambiamenti facendo leva sulle motivazioni individuali, sul capitale umane e sociale.

Il Welfare territoriale è sempre più chiamato ad agire in maniera integrata e, laddove possibile, secondo una logica generativa.