Ammortizzatori sociali in deroga anni 2014-2015-2016

Conclusione dei procedimenti amministrativi e cessazione degli effetti finanziari

Di seguito si pubblica il comunicato di Regione Lombardia (prot. E1.2019.0002624 del 04/01/2019) avente ad oggetto:

Conclusione dei procedimenti amministrativi e cessazione degli effetti finanziari dei decreti emanati da Regione Lombardia riferiti agli ammortizzatori sociali in deroga anni 2014 - 2015 - 2016.

L'art. 44, comma 6-bis del D.lgs. n. 148/15, modificato da D.lgs. n. 185/16 ha previsto la possibilitą per le Regioni di destinare le risorse residue assegnate dallo Stato alle Regioni negli anni 2014 - 2015 e 2016 per la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga anche ad azioni di politica attiva del lavoro.

Successive indicazioni del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dell’INPS hanno definito il
processo operativo per la loro determinazione sulla base della differenza tra risorse finanziarie assegnate e risorse effettivamente erogate dall’INPS.

Tale processo prevede che le Regioni debbano con proprio atto dispositivo concludere i procedimenti e
disporre la cessazione degli effetti finanziari dei propri decreti di autorizzazione.

L'art. 14 della L.R. n. 23/18 ha autorizzato la Giunta Regionale a concludere i procedimenti amministrativi relativi agli ammortizzatori sociali in deroga relativi alle annualitą 2014 - 2015 - 2016 e a far cessare gli effetti finanziari dei decreti di autorizzazione.

Con D.G.R. n° 1103 del 19/12/2018 (che si allega al presente comunicato), la Giunta Regionale ha dato
seguito a quanto stabilito dalla norma sopra richiamata disponendo, in particolare, la cessazione degli effetti finanziari dei propri decreti inerenti agli ammortizzatori sociali in deroga relativi agli anni 2014 - 2015 - 2016 a decorrere dal 30° giorno successivo alla pubblicazione della delibera sul BURL avvenuta il 2 gennaio 2019.

Le imprese interessate possono, pertanto, inviare all’INPS le rendicontazioni mancanti entro il 1 febbraio 2019; gli SR41 inviati entro tale termine saranno lavorati dall’Istituto che disporrą i relativi pagamenti ai lavoratori coinvolti.

Relativamente alle rendicontazioni anno 2016, possono essere inviati anche gli SR41 inerenti a domande autorizzate per i trattamenti con data inizio sospensioni nel 2016 e prosecuzione nel 2017.

Successivamente alla cessazione degli effetti finanziari, l’INPS non potrą procedere con ulteriori
pagamenti e i modelli SR41 inviati in data successiva al 1 febbraio 2019 saranno scartati, fornendo
comunicazione alle aziende.

Si invitano le Parti Sociali destinatarie del presente comunicato ad assicurare la pił ampia diffusione
presso le aziende e gli studi professionali di consulenza del lavoro.

IL DIRIGENTE
GIUSEPPE DI RAIMONDO METALLO

 

Per informazioni:
Email: giuseppina_de_stefano@regione.lombardia.it

Inserita il giorno 07-01-2019 nella sezione "Ammortizzatori Sociali"