Informativa sulla privacy

Di seguito si riporta l'informativa prevista degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR, General Data Protection Regulation) rivolta agli utenti cui si riferiscono i dati personali trattati dalla Provincia di Cremona - Settore Lavoro e Formazione, conferiti, facoltativamente o obbligatoriamente per il tramite della modulistica prevista nei vari casi, per accedere ai servizi.

La presente informativa è rivolta anche agli utenti che richiedono, usufruiscono e interagiscono con i servizi telematici della Provincia di Cremona denominati SINTESI accessibili tramite connessione telematica Internet a partire dal sito avente i seguenti indirizzi:

  • Principale: https://sintesi.provincia.cremona.it
  • Secondario: https://www.provincia.cremona.it/sintesi/

Nulla della presente informativa è relativo all'uso ed alla consultazione di altri siti eventualmente accessibili da link presenti nel sito SINTESI o della Provincia di Cremona.

 

INFORMATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR, GENERAL DATA PROTECTION REGULATION)
PER GLI UTENTI DEI SERVIZI EROGATI DALLA PROVINCIA DI CREMONA, SETTORE LAVORO E FORMAZIONE

 

 

Titolare e responsabile del trattamento

Il titolare del trattamento è il Presidente della Provincia di Cremona ovvero il suo rappresentante legale pro tempore.

Recapiti di contatto:
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Cremona
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - 26100 - Cremona
Tel: 0372 406 248 Fax: 0372 406301
email: titolareprivacy@provincia.cremona.it
PEC: protocollo@provincia.cr.it

 

 

Responsabile del trattamento

La Provincia di Cremona, per lo svolgimento delle proprie funzioni e compiti istituzionali attribuiti dalla normativa vigente per le finalità di cui alla presente informativa, designa, in esecuzione di rapporti di lavoro, convenzioni o collaborazioni, altri soggetti quali responsabili del trattamento ai sensi dell'art. 28 del GDPR.

I designati in qualità di responsabile del trattamento sono, ad esempio, le imprese fornitrici dei servizi inerenti il funzionamento delle infrastrutture tecnologiche e le persone fisiche incaricate per lo svolgimento dei servizi di cui alle finalità del trattamento.

L’elenco aggiornato dei responsabili del trattamento è disponibile presso il titolare e richiedibile con istanza ai recapiti sopra specificati o tramite il personale incaricato della Provincia di Cremona presso le sue sedi istituzionali.

 

 

Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) / Data Protection Officer (DPO)

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) / Data Protection Officer (DPO) è raggiungibile ai recapiti del titolare del trattamento e tramite la seguente email:

email RPD/DPO: dpo@provincia.cremona.it

 

 

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali saranno trattati per svolgere funzioni e compiti istituzionali attribuiti alla Provincia di Cremona dalla normativa vigente [art. 6 c. 1 lett. c) e lett. e) del GDPR].

Il trattamento di categorie di dati particolari di cui all'art. 9 del GDPR viene effettuato in virtù del comma 2 lett. g) del medesimo articolo, garantendo proporzionalità alla finalità perseguita e adeguate misure per tutelare gli interessati.

In particolare, a seconda della tipologia di servizio richiesto, i dati saranno trattati nei seguenti ambiti e finalità.

  • ambiti trasversali e generali:
    1. acquisizione di dichiarazioni e autocertificazioni rese dall'interessato ai sensi del DPR n. 445 del 28/12/2000;
    2. accesso agli atti (L. 241/1990);
    3. accesso civico (D.Lgs n. 33/2013);
  • per gli utenti dei Centri per l'Impiego e del Servizio Politiche del Lavoro per i Disabili:
    1. acquisizione della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro DID (D.Lgs. 150/2015, art. 19), anche con misure di sostegno al reddito (D.Lgs. 150/2015, art. 21); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici nazionali;
    2. definizione e stipula del patto di servizio personalizzato (PSP) (D.Lgs. 150/2015, art. 20); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici nazionali;
    3. definizione e stipula del patto per il lavoro ed il patto per l'inclusione sociale (DL n. 4 del 28 gennaio 2019 art. 4, legge n. 26/2019); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici locali o nazionali;
    4. redazione, aggiornamento e gestione della scheda anagrafica e professionale (D.Lgs. 181/2000 art. 1-bis); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici locali e nazionali;
    5. comunicazioni telefoniche con gli operatori dei servizi e invio, via email e/o SMS ai recapiti conferiti (o acquisiti/comunicati da soggetti terzi), di comunicazioni informative inerenti le attività istituzionali e di servizio, di convocazioni per l'erogazione di servizi obbligatori o concordati;
    6. erogazione di servizi e misure di politica attiva del lavoro (D.Lgs. 150/2015, art. 18; D.Lgs. 150/2015, art. 18, c. 3 [iscritti all'elenco L. 68/99]; L.R. 22/2006 Artt. 17bis e 17ter, DL n. 4 del 28 gennaio 2019, legge n. 26/2019); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici locali e nazionali;
    7. servizio di incontro domanda-offerta con avviamento a selezione con comunicazione dei dati curricolari e della scheda anagrafica e professionale a soggetti terzi potenziali datori di lavoro;
    8. rilascio delle certificazioni (DPR 445/2000, D.Lgs 276/2003 art. 8, c. 3);
    9. gestione delle Liste di Mobilità (L. 223/91, L. 236/93, L.R. 22/2006, L. 92/2012); dati destinati anche a Regione Lombardia;
    10. promozione di tirocini extracurricolari;
    11. avviamento a selezione ex art. 16 L. 56/87;
    12. avviamento a selezione di candidati a progetti di lavori socialmente utili (LSU)(D.Lgs 468/1997 Art. 7, D.Lgs 150/2015 Art. 18, c. 1 lett. m);
    13. adesione e partecipazione ad avvisi/bandi per misure specifiche e temporanee istituite dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato, per le finalità previste dal dispositivo, anche in condivisione con gli operatori accreditati da Regione Lombardia, con ruolo di destinatario degli interventi;
    14. acquisizione delle comunicazioni telematiche obbligatorie inviate dai datori di lavoro, anche tramite altri sistemi informativi, relative agli eventi in capo ai rapporti di lavoro, alle modifiche societarie dei datori di lavoro (D.Lgs. 181/2000 art. 4bis); dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici e nazionali;
    15. invio d'ufficio di comunicazioni telematiche relative ai rapporti di lavoro su istanza del datore di lavoro o su segnalazione da parte di pubblici soggetti; dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici e nazionali;
  • altre finalità specifiche per gli utenti del Servizio Politiche del Lavoro per i Disabili::
    1. iscrizioni e cancellazioni all'elenco dei soggetti tutelati dalla legge n. 68/99 (art. 8);
    2. predisposizione e pubblicazione della graduatoria annuale;
    3. erogazione di servizi mirati (L.R. 13/2003);
    4. attività di coordinamento dei tavoli territoriali per l'attuazione degli interventi a favore dei soggetti tutelati dalla legge n. 68/99 (DGR 1106/2013); dati destinati ai partecipanti ai tavoli;
    5. gestione e svolgimento delle attività del comitato tecnico (art. 8 c. 1-bis legge n. 68/99); dati destinati ai partecipanti al comitato;
    6. accertamento di compatibilità delle mansioni svolte dal dipendente (art. 10 c. 3 L.68/99);
    7. avviamenti al lavoro (nominativi e numerici), anche in selezione presso il settore pubblico (art. 7 c. 1 e art. 7 c. 1-bis L. 68/99);
    8. partecipazione ad avvisi/bandi per misure specifiche e temporanee istituite dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato, per le finalità previste dal dispositivo;
    9. prospetto informativo telematico di cui alla legge 68/99; dati destinati anche a Regione Lombardia, enti previdenziali e altri servizi pubblici e nazionali;
    10. istanze di cui alla legge 68/99, anche telematiche; dati destinati anche ad altre Province conivolte nell'istruttoria;
  • implementazione e gestione dell'elenco provinciale babysitter (Deliberazione Giunta Provinciale n. 348 del 2012);
  • accesso e utilizzo del sistema informativo SINTESI per i servizi telematici forniti agli utenti:
    1. rilascio, gestione e mantenimento delle credenziali di accesso al sistema dei servizi telematici della Provincia:
      • a) a datori di lavoro;
      • b) a intermediari delegati;
      • c) ad operatori accreditati da Regione Lombardia nell'ambito di avvisi/bandi per misure specifiche e temporanee istituite dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato, per le finalità previste dal dispositivo;
      • d) ad operatori autorizzati dalla normativa vigente come forze dell'ordine ed enti previdenziali e ispettivi;
    2. attivazione e disattivazione dei servizi telematici delegati agli intermediari autorizzati di cui alla legge 12/1979;
    3. comunicazioni telematiche agli interessati tramite i recapiti forniti:
      • a) per informazioni di carattere tecnico sul funzionamento e l'uso dei servizi telematici;
      • b) per informazioni e avvisi sui servizi della Provincia di Cremona;
    4. comunicazioni telefoniche e via email con gli operatori del servizio;
  • servizi a sostegno della formazione dei lavoratori apprendisti anche tramite operatori accreditati da Regione Lombardia, che prevedono la gestione dei piani di intervento personalizzato dalla presentazione alla liquidazione dei costi cofinanziati (D. Lgs. n. 81/2015, D.M. 12 ottobre 2015, D.G.R. n. 4676 del 23/12/2015);

 

 

Dati, trattamenti, fonti e categorie

Fonte dei dati e loro categorie

Dati personali ottenuti presso l'interessato ovvero conferiti volontariamente

I dati personali, anche di terzi, tra cui elementi caratteristici della identità fisica, elementi caratteristici della identità sociale, dati anagrafici, dati di identificazione, dati relativi all'ubicazione, dati relativi allo stato di salute, recapiti telefonici recapiti telefonici ed indirizzi email ovvero tutte le informazioni previste dalla modulistica predisposta che sono conferiti volontariamente dall'interessato o su delega dell'interessato, sono raccolti e archiviati in forma elettronica e/o nelle evidenze cartacee.

L'utente è libero di conferire i dati personali previsti dalla modulistica predisposta o comunque conferiti con l'invio di altri tipi di comunicazione, anche telematiche. In quest'ultimo caso si consideri anche quanto specificato nel paragrafo "Dati automatici dei sistemi di telecomunicazione".

Il mancato conferimento dei dati previsti nella modulistica predisposta e/o il mancato consenso, dove richiesto, al loro trattamento comportano l'impossibilità di ottenere l'accesso e l'utilizzo dei servizi.

Dati personali non ottenuti presso l'interessato o raccolti da altre fonti
I data personali non ottenuti presso l'interessato sono acquisiti da fonti esterne se previsto dalle norme vigenti o dalle procedure pubbliche definite in avvisi/bandi pubblici.

Tali dati, anche di terzi, tra cui elementi caratteristici della identità fisica, elementi caratteristici della identità sociale, dati anagrafici, dati di identificazione, dati relativi all'ubicazione, dati relativi allo stato di salute, recapiti telefonici ed indirizzi email ovvero tutte le informazioni previste dalla modulistica predisposta, sono raccolti e archiviati in forma elettronica e/o nelle evidenze cartacee.

Fonti dei dati trattati nei vari ambiti:

  • interoperabilità telematica delle comunicazioni relative ai rapporti di lavoro e al prospetto informativo di cui alla legge 68/99, dagli archivi di Regione Lombardia e dal nodo nazionale del Ministero del Lavoro e dall'INPS;
  • interoperabilità telematica delle schede anagrafiche e professionali dagli archivi di Regione Lombardia e dal nodo nazionale del Ministero del Lavoro;
  • comunicazioni e istanze da parte di datori di lavoro, dall'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale e dagli enti previdenziali in merito agli adempimenti di cui alla legge 68/99, anche nell'ambito delle procedure nei processi della Provincia;
  • comunicazioni e istanze da operatori accreditati da Regione Lombardia nell'ambito delle procedure nei processi a sostegno della formazione dei lavoratori apprendisti;
  • comunicazioni e istanze da operatori accreditati da Regione Lombardia nell'ambito delle procedure nei processi a sostegno della formazione dei lavoratori apprendisti;
  • comunicazioni e istanze da operatori accreditati da Regione Lombardia nell'ambito delle procedure nei processi a sostegno della partecipazione ad avvisi/bandi per misure specifiche e temporanee istituite dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato, per le finalità previste dal dispositivo;
  • elenchi massivi da Regione Lombardia per l'attivazione di servizi mirati a destinataria individuati da processi regionali o nazionali di competenza della Provincia di Cremona (ed esempio: Reddito di Cittadinanza);

Dati nei servizi telematici

Dati automatici dei sistemi di telecomunicazione ("navigazione", "cookies")

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento dei servizi telematici online acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con altri dati detenuti - anche da terzi - permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al servizio telematico, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del servizio telematico e per controllarne il corretto funzionamento.

I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di reati.

Cookies

Con il termine "cookie" ci si riferisce a dei file di dati che possono essere installati, per un tempo variabile e prestabilito, sul dispositivo di un utente mentre visita e/o utilizza il servizio telematico. La loro installazione può avvenire per il tramite del servizio telematico stesso ("cookie di prima parte") o per il tramite di servizi forniti da un soggetto terzo ("cookie di terze parti").

In generale, i cookie si possono suddividere in "cookie tecnici" e "cookie di profilazione". Il loro scopo è quello di permettere il funzionamento di servizi e funzionalità specifiche del servizio telematico:

  • per i cookie tecnici, ad esempio, sono usati per: l'autenticazione, la memorizzazione delle preferenze di visualizzazione dei contenuti, la normale navigazione e fruizione del servizio telematico, collezionare informazioni sull'uso del servizio telematico a fini statistici (cookie tecnici analitici);
  • per i cookie di profilazione, ad esempio, sono usati per: rilevare le abitudini e le preferenze che l'utente manifesta su un servizio telematico e/o nella rete in generale e permettere, anche a soggetti terzi, l'erogazione di servizi mirati, eventualmente anche a scopo commerciale.

Il servizio telematico SINTESI non utilizza cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale ma solo cookies tecnici. L'uso di cosiddetti cookies di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione, generati dal sistema servente (server), necessari per consentire l'utilizzo sicuro ed efficiente del servizio telematico SINTESI. I cosiddetti cookies di sessione utilizzati evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

 

 

Trattamenti

L'attività di trattamento prevede una o più delle seguenti azioni: la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione.
Il trattamento dei dati è effettuato con strumenti cartacei e/o elettronici dal personale incaricato della Provincia di Cremona e dai responsabili del trattamento designati che agiscono sulla base di specifiche istruzioni fornite in ordine a finalità e modalità del trattamento.
Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Il trattamento dei dati personali non comporta alcuna decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione.

 

 

Destinatari dei dati personali/Comunicazione e diffusione dei dati personali

La comunicazione, la diffusione o la distribuzione di tali dati ad altri soggetti pubblici o soggetti privati viene effettuata esclusivamente nei casi e per le informazioni previste ai sensi di norme di legge o di regolamento, come anche già specificato nelle finalità di trattamento.


 

Trasferimento dei dati personali verso paesi terzi

Il trasferimento dei dati personali verso paesi terzi viene effettuato su istanza da parte di un soggetto autorizzato e legittimato da norme vigenti nell'ambito delle procedure di accesso agli atti, assumendo, in istruttoria, le più appropriate o opportune garanzie verso l'interessato.

 

 

Durata del trattamento/Periodo di conservazione

Il trattamento dei dati personali avverrà per la durata di tempo necessaria a conseguire gli scopi per cui le informazioni sono state raccolte e, comunque, per le finalità di ricerca statistica, storica e archivistica nel rispetto dell'obbligo di conservazione previsto per legge per i documenti detenuti dalla Pubblica Amministrazione.

 

 

Diritti degli interessati

Accesso e rettifica

Il soggetto interessato cui si riferiscono i dati personali ha il diritto, in qualunque momento, di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettifica.

Cancellazione e limitazione

Il soggetto interessato ha, altresì, il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge.

Opposizione

L'interessato ha il diritto di opporsi, in qualsiasi momento e per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali, salvo l'esistenza di motivi legittimi in capo al titolare o al responsabile che ne consentano la continuità di trattamento.

Portabilità

Il diritto alla portabilità dei dati è richiedibile ma limitato ai soli dati forniti direttamente dall'interessato che sono trattati con sistemi informativi e che ricadono nella condizione di trattamento basato sul consenso o per contratto. In ogni caso, se fosse riscontrata una eventuale eccessiva complessità tecnica, tale diritto non è garantito.

Richieste di intervento per i diritti sopra esposti

Le richieste vanno rivolte al titolare o al responsabile del trattamento con istanza ai recapiti sopra specificati o tramite il personale incaricato della Provincia di Cremona presso le sue sedi istituzionali.
Nel caso di accoglimento delle richieste di cancellazione, limitazione e opposizione, ne consegue, per il soggetto interessato, l'impossibilità di usufruire dei servizi richiesti o già in corso di erogazione.

 

 

Reclamo

L'interessato ha inoltre diritto di presentare reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali quale autorità di controllo. Le procedure previste per la presentazione del reclamo e i recapiti sono pubblicati online sul sito del Garante all'indirizzo https://www.garanteprivacy.it .

 

 

Dichiarazione di presa visione e consenso

L'utente interessato all'accesso ai servizi, anche erogati in via telematica, e tenuto alla dichiarazione della presa visione della presente informativa pubblicata all'indirizzo http://www.provincia.cremona.it/sintesi/privacy/, e, se previsto dalla modulistica predisposta, anche al consenso al trattamento dei dati personali per specifiche finalità.

 

Cremona, 06/11/2019

Pagina aggiornata al 06-11-2019