Parco del Po e del Morbasco

Comuni Coinvolti:

  • Cremona (Capofila e sede istituzionale)
  • Gerre dè Caprioli (Sede di rappresentanza c/o C.na Bugatti)
  • Bonemerse
  • Castelverde
  • Sesto ed Uniti
  • Spinadesco
  • Stagno Lombardo

Riconoscimento:
Deliberazione di giunta regionale 30 luglio 1999, n. 6/44588 (Gerre dè Caprioli)
Deliberazione di Giunta Provinciale di Cremona 21 ottobre 2003, n. 548 riconoscimento; 25/10/2011, n. 493 ridefinizione confini. Con Dec. Dir. n. 149 del 18/06/2012 Bonemerse passa dal Parco della Golena del po a Parco del Po e del Morbasco.

Ampliamento Atto del Presidente della Provincia n. 55 del 1/4/2016
 
Modalità di gestione e pianificazione:
Decreto del presidente della Giunta Regionale 18 novembre 1999, n. 46869
Decreto dirigenziale della Provincia di Cremona 19 gennaio 2004, n. 10/sett. IV
Decreto dirigenziale della Provincia di Cremona 28 gennaio 2004, n. 16/sett. IV
Decreto dirigenziale della Provincia di Cremona 15 novembre 2016, n. 958
 
Comuni: Cremona, Gerre de' Caprioli, Bonemerse, Castelverde, Sesto ed uniti, Spinadesco, Stagno Lombardo.

Ente gestore: Comune di Cremona. Riconoscimento di autonomia gestionale con DGR 6735 del 19/06/2017.

Superficie: 4192,3656 ettari.

Caratteristiche
Il Parco si estende nella zona golenale del fiume Po. Buona parte dei territori hanno destinazione agricola e su di essi insistono fabbricati rurali. Da segnalare la presenza di tre colatori, Morbasco, Cerca e Morta, ciascuno dei quali è caratterizzato da una vera e propria zona golenale. Filari di pioppi cipressini segnano l'andamento del fiume e costituiscono uno degli elementi di suggestione paesaggistica ancora presenti nei luoghi.

Sede del Parco
c/o Municipio di Cremona, 26100 Cremona - tel. 0372/4071, fax 0372/407260 e c/o Municipio di Gerre de' Caprioli, 26040 Gerre de' Caprioli (CR) - tel. 0372 452322, fax 0372 450283, e-mail: gerre.caprioli@dinet.it Sito: http://www.parks.it/parco.po.morbasco/

Pagina aggiornata al 26-06-2017