Progetto GeoMol

 

La Provincia di Mantova e Cremona, hanno stipulato nel mese di giugno 2014 un accordo di collaborazione con la Regione Lombardia, il CNR di Milano e l'Università di Bologna finalizzato alla caratterizzazione sismica di parte del territorio lombardo ricadente nell'area pilota del Progetto GeoMol.

Tale accordo ha lo scopo di definire e sperimentare procedure per la microzonazione sismica di area vasta in territori di pianura (rif. D.g.r. n. X/1736 del 30/04/2014).

Per il raggiungimento delle finalità del progetto sono state acquisite tutte le indagini geologiche puntuali esistenti e disponibili (sondaggi, prove penetrometriche, indagini geofisiche...) nell'ambito del territorio indagato che per la Provincia di Cremona ha interessato i Comuni di:

  • Calvatone
  • Casalmaggiore
  • Casteldidone
  • Martignana di Po
  • Piadena
  • Rivarolo del Re ed Uniti
  • San Giovanni in Croce
  • Spineda
  • Tornata

A settembre 2015 il progetto di caratterizzazione sismica di parte del territorio lombardo, ricadente tra la Provincia di Mantova e la Provincia di Cremona, si è concluso ed il 3 febbraio 2016 i risultati delle analisi territoriali condotte sono stati presentati ufficialmente a Sabbioneta ai tecnici del settore ed a quelli della p.a.
I dati totalmente inediti, ottenuti grazie all'accordo di collaborazione tra Regione Lombardia, Provincia di Mantova, Provincia di Cremona, Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IDPA) e Università degli Studi di Bologna, sono ora disponibili e scaricabili direttamente dal sito della Regione Lombardia, scorrendo la pagina fino ad arrivare alla voce "Rapporto tecnico - Acquisizione dati nell'area del progetto GeoMol

Allegati:

Pagina aggiornata al 09-04-2018