Rinnovi per subirrigazioni

RINNOVI DI AUTORIZZAZIONI  per acque reflue domestiche con recapito negli strati superficiali del sottosuolo (subirrigazioni)

Ai sensi dell’art. 23 comma 6 del Reg. reg. 6/2019, il rinnovo dell’autorizzazione allo scarico per le acque reflue domestiche e assimilate provenienti da insediamenti isolati aventi carico generato inferiore o uguale a 50 AE è effettuato in forma semplificata, purchè siano rispettate le prescrizioni previste dall'autorizzazione, mediante presentazione di un'istanza con dichiarazione attenstante il rispetto delle prescrizioni previste previste. L'autorizzazione si intende tacitamente rinnovata, qualora l'autorità competente, verificato il rispetto delle prescrizioni, non si esprima entro novanta giorni dal riceviemnto dell'istanza.

A tal fine,  novanta giorni prima della data di scadenza dell’atto in vigore, dovrà essere inoltrata alla Provincia apposita autocertificazione che attesti l’adempimento e il rispetto di dette prescrizioni, pena la decadenza della validità dell’autorizzazione.

Nei casi in cui non è previsto il rinnovo tacito (insediamenti isolati di carico organico superiore a 50 abitanti equivalenti), la procedura da seguire è quella prevista nella sezione "Rinnovi di autorizzazioni in scadenza".
 

Pagina aggiornata al 20-01-2020