Autorizzazione per il recupero fanghi in agricoltura

Autorizzazione da richiedere ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. 3 aprile 2006 n.152 e successive modifiche, e del D.Lgs. 27 gennaio 1992 n. 99.
Il procedimento riguarda la sola attività di recupero mediante utilizzo fanghi in agricoltura (operazione R10), mentre per quanto riguarda l'autorizzazione alla realizzazione ed alla gestione di un impianto di trattamento e/o messa in riserva di fanghi, si rimanda alla pagina "Autorizzazione per impianti di gestione rifiuti".
L'istanza di autorizzazione deve essere presentata utilizzando gli schemi e la documentazione, relativa al recupero fanghi, prevista dai modelli sotto riportati, mutuati dagli schemi approvati con D.G.R. 6 agosto 2002 n. 7/10161, pubblicata su BURL n. 37 del 9 settembre 2002, da integrare con gli elementi previsti dalla D.G.R. 1 luglio 2014 n. X/2031, pubblicata su BURL n. 28 del 10 luglio 2014. Alle istanze da presentare alla Provincia di Cremona deve essere allegato il riscontro dell'avvenuto versamento del rimborso oneri di istruttoria.
L'esercizio sarà soggetto a presentazione ed accettazione di garanzia finanziaria, definita in sede di rilascio dello specifico provvedimento (in caso di fidejussione, da presentarsi secondo lo schema indicato a lato).

Per informazioni:
Servizio Aree protette, Energia, Rifiuti
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - fax 0372 /406431
e-mail : rifiuti@provincia.cremona.it
Responsabile del Servizio: dott.ssa Barbara Pisaroni
Orari di apertura al pubblico:
Lunedì e mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle 14,30 alle 16,30
Martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30
Pagina aggiornata al 26-01-2018