Chi non deve richiedere l'AUA

Alcune attività non sono soggette ad Autorizzazione Unica Ambientale ma proseguono con le normali autorizzazioni settoriali, e più precisamente:

 

  • I gestori degli impianti sottoposti ad Autorizzazione Integrata Ambientale;

  • I gestori degli impianti sottoposti a VIA Nazionale in quanto il Decreto di VIA comprende e sostituisce tutti gli atti di assenso comunque denominati in materia ambientale;

  • I gestori degli impianti di trattamento di acque reflue urbane, in quanto destinati allo svolgimento di attività di pubblico servizio;

  • I gestori degli impianti connessi ad interventi di bonifica o messa in sicurezza di emergenza (MISE E MISO), poiché caratterizzati da un esercizio limitato alla durata dell'intervento di bonifica/messa in sicurezza;

  • Attività che producono scarichi di acque utilizzate nelle prove di collaudo dei metanodotti, poiché caratterizzati da un esercizio limitato alla durata dell'intervento di bonifica/messa in sicurezza;

  • Onlus e Fondazioni senza fini di lucro;

  • Insediamenti esclusivamente residenziali quali condomini e/o residence, anche nel caso in cui l'autorizzazione sia richiesta da impresa che svolge attività immobiliare.

Pagina aggiornata al 31-08-2018