Next Generation EU: la Provincia di Cremona centra i primi obiettivi

I primi 10 progetti finanziati riguardano manutenzioni straordinarie, interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza sismica di alcuni edifici esistenti

La Provincia di Cremona Ŕ affidataria di numerosi finanziamenti Europei derivanti dal Next Generation EU conosciuto in Italia come PNRR (Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza) e riferiti essenzialmente all’Edilizia scolastica.
I primi 10 progetti finanziati riguardano manutenzioni straordinarie, interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza sismica di alcuni edifici esistenti.
Per tali interventi Ŕ stato centrato il primo obiettivo imposto dalla EU, che prevedeva l’avvio delle gare d’appalto entro il 31/12/2022.

Per tre di essi i lavori sono giÓ stati completati entro il 2022.

“Siamo soddisfatti dell’importante primo obiettivo che gli Uffici e l’ente nel suo complesso ha raggiunto – hanno commentato il presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni e la consigliera provinciale delegata all’edilizia scolastica, Silvia Genzini – Sono interventi per la sicurezza, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico, rendendo pi¨ sicuri e maggiormente fruibili gli spazi dei nostri edifici scolastici”.

Nello specifico i finanziamenti sono stati assegnati per i seguenti lavori: ex Scuola media Campi di Via Palestro, 29 a Cremona; i lavori ultimati si sono resi necessari a seguito delle indagini diagnostiche su solai e controsoffitti e volti all’efficientamento energetico ed illuminazione, per un totale complessivo di € 250.000,00; parimenti, per la stessa tipologia di interventi, ultimati anche per il Polo scolastico di Via Palestro, 31 a Cremona per un valore di euro 250.000,00.
A Crema, l’immobile di via delle Grazie, succursale dell’I.I.S. “Pacioli” Ŕ stato ultimato un intervento urgente di messa in sicurezza della copertura, anche a livello strutturale, per garantire l’agibilitÓ dell’aula magna per € 300.000,00.

Altre interventi che dovranno esser consegnati entro il corrente anno: a Cremona I.S.S. Torriani, in via Seminario 19 vi saranno l’adeguamento sismico ed efficientamento energetico del corpo di fabbrica delle officine per € 4.543.000,00; l’immobile di via Palestro 30 sede dell'istituto "Anguissola”sarÓ oggetto di lavori di completamento dell'adeguamento normativo e sismico dell'immobile per € 2.636.574,22;  il polo scolastico di via Palestro 35 a Cremona sede dell'I.S.S. "Ghisleri", invece, vedrÓ la realizzazione del rifacimento completo impiantistico e distributivo funzionale di un blocco di servizi igienici, con abbattimento barriere architettoniche per € 300.000,00.
Infine presso l’immobile di via Borghetto - Via Manzoni, succursale dell'I.I.S. "Einaudi" Via Borghetto e Via Manzoni vi saranno lavori di adeguamento normativo e sismico del corpo di fabbrica verso via Borghetto e di completamento ristrutturazione del corpo di fabbrica verso via Manzoni per € 1.980.000,00.
A Crema presso l’edificio scolastico succursale dell’I.I.S. Munari di L.go Falcone Borsellino saranno svolti lavori di miglioramento sismico per € 992.433,10; sempre a Crema, l’immobile di via Matilde di Canossa, sede dell'I.S.S. "Galilei" sarÓ oggetto di lavori di sostituzione di serramenti esterni per € 400.000,00.

A Pandino, l’edificio scolastico di Via Bovis, succursale dell’I.I.S. “Stanga”vedrÓ l’esecuzione di lavori di completamento dell’adeguamento sismico del caseificio e medesimo intervento con efficientamento energetico dell’edificio scolastico per € 2.090.000,00.

Pertanto nei prossimi mesi saranno perfezionati gli atti di aggiudicazione, stipula dei contratti e consegna dei lavori entro i termini stabiliti.
Inoltre si aprirÓ un coordinamento con i dirigenti scolastici per organizzare al meglio i lavori ed eventuali spostamenti degli allievi.
Ai suddetti lavori si aggiungono due nuove palestre recentemente finanziate: la nuova palestra dell’Istituto “Sraffa” di via Piacenza a Crema per € 4.200.000,00 e quella dell’Istituto “Stanga” di via Milano 24 a Cremona per € 2.400.000,00.

Infine, rientra tra i finanziamenti PNRR un importante intervento di messa in sicurezza statica e sismica del Liceo Classico e Linguistico “D. Manin” Via Cavallotti a Cremona dell’importo complessivo pari a 5,5 milioni di Euro.
“Indiscutibile la mole di lavoro che sta impegnando l’ufficio tecnico e gli uffici collegati dell’Ente, anche in considerazione della complessitÓ richiesta dalle normative europee per la predisposizione dei progetti, che devono considerare con attenzione il principio del DNSH (non impattare sull’ambiente) oltre alla fase di monitoraggio e rendicontazione  su piattaforme ministeriali peraltro in fase di perfezionamento e implementazione – hanno continuato Signoroni e Genzini - Strategica Ŕ risultata la collaborazione con la SocietÓ in house di servizi CentroPadane srl, affidataria di buona parte delle progettazioni, che ha permesso di ridurre i tempi operativi e rispettare le tempistiche imposte”.

A tal proposito la provincia con Delibera n° 207 del 5/12/2022 ha istituito una struttura interna per il controllo, monitoraggio e implementazione degli interventi PNRR coordinato dal Segretario Generale, che con cadenza regolare, verificherÓ l’avanzamento dei progetti.

Per informazioni:
Email: ufficiostampa@provincia.cremona.it

Inserita il giorno 23-02-2023 nella sezione "Ufficio Stampa"