ESONERI

Le aziende che svolgono attività lavorative in particolari condizioni di gravosità, di rischio, di fatica, tale che diventi molto problematico adibirvi lavoratori disabili, possono chiedere un parziale e temporaneo esonero dall’assunzione di una quota di disabili. La percentuale massima di esonero possibile è del 60% della scopertura, elevata all’80% per le aziende che operano nei settori della sicurezza, della vigilanza e dei trasporti. Tale esonero viene concesso dalla Provincia che, per effettuare gli opportuni controlli, si avvale del supporto tecnico del Servizio Ispettivo della Direzione Provinciale del Lavoro che esprime formale parere in merito.

Il versamento corrisponde a € 30,64 per ogni giorno lavorativo e per ogni posizione lavorativa di cui chiede l’esonero. L’obbligo di pagamento di contributo decorre dalla data di presentazione della domanda di esonero parziale.
Qualora l’autorizzazione non venga concesso, gli importi gia versati sono conteggiati ai fini della regolarizzazione delle scoperture.
Qualora il datore di lavoro non ottemperi al versamento del contributo può essere sanzionato fino a decadenza dell’esonero stesso.

La procedura avviene esclusivamente attivata online attraverso il sistema Sintesi della Provincia di Cremona con la successiva generazione automatica del MAV, come indicato nelle modalità operative in allegato e secondo il manuale disponibile nella sezione dedicata.

I versamenti devono essere effettuati entro il 16 gennaio per quanto riguarda il primo semestre ed il 16 luglio per il secondo, mentre le relative ricevute devono essere inviate al Servizio Inserimento Lavorativo Disabili rispettivamente entro il 31 gennaio e il 31 luglio attraverso una tra le seguenti modalità:

  • via PEC all'indirizzo: protocollo@provincia.cr.it
  • vie email all'indirizzo: collocamento.disabili@provincia.cremona.it
Pagina aggiornata al 28-12-2020