SP 4 Rivoltana: Interventi di analisi e messa in sicurezza del ponte sul fiume Adda

Intervento per 150.000 euro

Gli interventi da realizzarsi attengono alla manutenzione straordinaria del ponte a Rivolta d’Adda (CR) sulla S.P. 4 “Rivoltana” a collegamento fra i centri abitati di Rivolta d’Adda (CR) e Truccazzano (MI).
Il Presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni, ha evidenziato come all’interno della programmazione generale di opere manutentive ordinarie e straordinarie, sia della parte orientale che occidentale del territorio, si stia procedendo celermente, per soddisfare le richieste di Sindaci, imprese e cittadini, che hanno richiesto interventi, molti dei quali non più rinviabili e cantierabili in nuove risorse che, volta per volta, stanno arrivando attraverso dispositivi di legge regionali e nazionali.

Con riferimento allo stato dei manufatti, le problematiche rilevate consistono in:

  • infiltrazioni acque meteoriche;
  • inadeguatezza dei giunti di dilatazione sulle spalle;
  • copriferri ammalorati principalmente su lastre predalles d’impalcato e spalle.

La finalità degli interventi è dunque di eliminare tali problematiche, che a lungo andare creerebbero danni irreversibili al manufatto.
Il progetto, in sintesi, prevede:

  • la sostituzione dei giunti di dilatazione in corrispondenza delle spalle;
  • il trattamento corticale del calcestruzzo su parte delle strutture portanti (si tratta di interventi di rimozione localizzata, su elementi strutturali verticali e intradossali, mediante scarifica delle parti di calcestruzzo degradato, pulizia, mediante sabbiatura a secco, di tutti i ferri esposti e del calcestruzzo al fine di preparare le superfici pulite ed adeguatamente irruvidite per accogliere i successivi strati di ripristino; passivazione delle armature mediante malta anticorrosione; ricostruzione del calcestruzzo; rasatura con malta e verniciatura);
  • Il ripristino del sistema di raccolta e smaltimento delle acque dall’impalcato.

Si precisa che resteranno in opera le barriere esistenti.

L’intervento in parola è ricompreso tra gli interventi di messa in sicurezza dei ponti del bacino del Po, previsti dalla L. 145 del 30/12/2018, art. 1, comma 891 e interamente finanziati dal D.M. n. 1 del 3/1/2020.

 

Per informazioni:
Email: ufficiostampa@provincia.cremona.it

Inserita il giorno 24-02-2021 nella sezione "Ufficio Stampa"