Presentare un reclamo

La Provincia di Cremona rivolge particolare attenzione all’ascolto dei propri utenti al fine di fornire servizi in modo sempre più efficiente. Gli utenti possono anche utilizzare lo strumento del reclamo per segnalare un’inefficace gestione di un processo o il mancato rispetto di uno standard di qualità o in merito ad anomalie relativamente ai requisiti specificati nel corso dell’erogazione dei servizi.

La Provincia ha avviato il processo di redazione di una carta degli standard qualitativi dei servizi. Sono state pubblicate sul sito internet le prime schede.

Un cittadino, anche in forma anonima, o un ente che rilevi uno scarto tra il servizio atteso e quello ottenuto possono presentare un reclamo.
I moduli a disposizione possono essere scaricati dal sito e sono disponibili presso gli uffici aperti al pubblico.

Il reclamo può essere presentato:

  • direttamente da un utente allo sportello o per telefono
  • indirettamente tramite lettere, fax, e-mail, pec,

Il reclamo è assegnato al Dirigente competente per materia che procede a raccogliere informazioni, analizzando i contenuti e le motivazioni dell’insoddisfazione dell’utente, al fine di verificare la pertinenza* del reclamo e individuare le soluzioni più idonee a garantire la soddisfazione dell’utente.

Un reclamo è da considerarsi pertinente quando all’origine vi è un reale scarto tra quanto l’utente del servizio poteva attendersi e quanto effettivamente ha ottenuto.

Un reclamo potrebbe risultare non pertinente anche nei casi in cui l’utente non abbia ben individuato tutti gli elementi del servizio (ad esempio, si è rivolto all’ente erogatore sbagliato...).
 

Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Cremona
C.so Vittorio Emanuele II, 17 - 26100 - Cremona
Tel: 0372 406 248 Fax: 0372 406301
e-mail: urp@provincia.cremona.it
Pagina aggiornata al 25-02-2021