Occupati, disoccupati e inattivi

La rilevazione ISTAT sulle Forze di Lavoro è un'indagine campionaria condotta mediante interviste alle famiglie, che ha come obiettivo principale la stima degli aggregati che compongono l’offerta di lavoro: occupati e disoccupati (o persone in cerca di occupazione).
La rilevazione raccoglie inoltre informazioni sugli individui che non appartengono alle forze di lavoro, chiamati anche inattivi.

Queste stime sono prodotte e diffuse trimestralmente a livello nazionale e regionale, ma solo annualmente a livello provinciale.

A decorrere dal 1° gennaio 2021, a seguito dell'applicazione del Regolamento (UE) 2019/1700, sono stati introdotti alcuni cambiamenti alla rilevazione sulle forze di lavoro: è cambiato il questionario e la definizione di famiglia e di occupato.

DEFINIZIONI

Forze di lavoro: persone di 15 anni e più occupate e disoccupate.

Occupati: persone tra 15 e 89 anni che nella settimana di riferimento: hanno svolto almento 1 ora di lavoro; sono temporaneamente assenti dal lavoro (in ferie, in malattia a part time, in maternità, in formazione professionale retribuita); sono in congedo parentale; sono assenti in quanto lavoratori stagionali, ma continuano a svolgere mansioni inerenti al proseguimento dell'attività; sono temporaneamente assenti per altri motivi e la durata è inferiore a 3 mesi.

Tasso di occupazione: rapporto percentuale  tra gli occupati di una determinata classe di età (in genere 15-64 anni) e la popolazione residente totale della stessa classe di età.

Disoccupati: persone non occupate tra 15 e 74 anni che hanno effettuato almeno un'azione attiva di ricerca di lavoro nelle 4 settimane precedenti la settimana di riferimento e sono disponibili  a lavorare entro le due settimane successive; oppure, inizieranno un lavoro entro 3 mesi dalla settimana di riferimento e sarebbero disponibili a lavorare entro le 2 settimane successive, qualora fosse possibile anticipare l'inizio del lavoro.

Tasso di disoccupazione: rapporto percentuale tra i disoccupati in una determinata classe di età (in genere 15 anni e più) e l'insieme di occupati e disoccupati (forze di lavoro) della stessa classe di età.

Inattivi (o non forze di lavoro): persone che non fanno parte delle forze di lavoro, ovvero non classificate come occupate o disoccupate.

Tasso di attività: rapporto percentuale tra le persone appartenenti alle forze di lavoro (occupati e disoccupati) in una determinata classe di età (in genere 15-64 anni) e la popolazione totale di quella fascia di età.

Tasso di inattività: rapporto percentuale tra le persone non appartenenti alle forze di lavoro (inattivi) in una determinata classe di età (in genere 15-64 anni) e la corrispondente popolazione residente totale della stessa classe di età.

Col termine NEET (Not in Education, Employment or Training), in italiano anche né-né, sono indicati i ragazzi e i giovani adulti che non studiano, non lavorano e non seguono alcun percorso di formazione. Solitamente appartengono alla fascia d'età compresa tra i 15 e i 29 anni.

Per informazioni:
Servizio Statistica
tel. 0372 406 515
e-mail: statistica@provincia.cremona.it

La Provincia di Cremona, aderendo alla normativa dell’AGID, pubblica i dati in formato standard e aperto (ods). I formati standard possono essere letti sia con programmi scaribili gratuitamente (LibreOffice), sia con strumenti online (Google Documents).

Pagina aggiornata al 01-08-2022