Classificazione Attivitą ricettive all'aria aperta

Di cosa si tratta

La Provincia classifica le strutture ricettive all’aria aperta. La classificazione è obbligatoria per la presentazione della S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Comune di riferimento.
La classificazione delle strutture ha attualmente valenza quinquennale e viene successivamente confermata o modificata previa verifica di specifica documentazione, da acquisire a questo fine, e sopralluogo degli incaricati della Provincia  presso la struttura interessata.

Soggetti interessati

Le Attività ricettive all’aria aperta si distinguono in:  

  • Villaggi Turistici
  • Campeggi
  • Aree di sosta

Cosa fare

Gli operatori  interessati possono richiedere:

  • nuova classificazione
  • cambio di categoria
  • cambio di denominazione
  • cambio di capacità ricettiva/ragione sociale
  • integrazione di servizi

Le aziende ricettive all'aria aperta hanno l’obbligo di esporre in modo visibile il segno distintivo della classe assegnata, realizzato in conformità al modello stabilito dalla Regione Lombardia.

Nuova classificazione

Per aprire un nuovo esercizio occorre presentare domanda di apertura alla Provincia di Cremona.
 

Documentazione da allegare per aprire un nuovo campeggio o un nuovo villaggio Turistico.

Per la classificazione:

  • Modello Classifica – Dichiarazione
  • Progetto firmato da un tecnico abilitato, come specificato nel Modello Classifica – Dichiarazione 
  • Planimetria generale aggiornata, come specificato nel Modello Classifica – Dichiarazione
  • Copia richiesta permesso di costruire, come specificato nel Modello Classifica – Dichiarazione 
  • Relazione paesistica, come specificato nel Modello Classifica – Dichiarazione
  • Fotocopia del certificato prevenzione incendi ove necessario, come specificato nel Modello Classifica – Dichiarazione


Non appena in possesso del decreto di classificazione, si deve inoltrare, debitamente compilato alla Provincia, anche il modello aziende ricettive all’aria aperta, necessario alla predisposizione dei cartellini prezzi (qui scaricabile: Tariffe )

Documentazione da allegare per aprire una nuova Area di Sosta

  • Dichiarazione per Aree di Sosta
  • Planimetria generale aggiornata come specificato nel Modello Dichiarazione per le aree di Sosta

Non appena in possesso del decreto di classificazione, si deve inoltrare, debitamente compilato alla Provincia, anche il modello aziende ricettive all’aria aperta, necessario alla predisposizione dei cartellini prezzi (qui scaricabile: Tariffe )
Ogni modifica alla struttura successiva alla sua classificazione che non influisce sulla classe assegnata (es.: modifica capacità ricettiva, integrazione servizi, cambio ragione sociale ecc.) deve essere comunque comunicata per iscritto alla Provincia.

Tempi

Il procedimento  di classificazione si conclude entro 60 giorni dalla presentazione della domanda, completa di tutti gli allegati, decorsi i quali opera l’istituto del silenzio assenso.
Contro la classificazione è ammesso ricorso in opposizione entro 30 giorni dalla notificazione del provvedimento.

Costi

A) Una marca da bollo da € 16,00 da applicare alla domanda e una marca da bollo da € 16,00 da applicare al provvedimento richiesto.

B) Oneri di istruttoria come da seguente prospetto:

Rilascio classificazione extra - alberghiera per strutture di nuova apertura o per strutture che chiedono di modificare la classificazione assegnata

550,00

Rinnovo classificazione extra - alberghiera ai sensi dell'art. 56 L.R.15/07

200,00

Modifica decreto di classificazione extralberghiera

50,00

Modulistica

La modulistica è scaricabile qui sotto oltre che sul sito www.provincia.cremona.it - sezione “I moduli della Provincia”.

Normativa

Legge Regionale n. 15/2007, Regolamento Regionale n. 2/2003 e Decreto Legislativo n. 79/2011 (Codice del Turismo).


Per informazioni:

Ufficio Strutture ricettive:
C.so Vittorio Emauele II, n. 17 - 26100 Cremona

Orari di apertura al pubblico
da Lunedì a Venerdì dalle 9,00 alle 12,30
Lunedì e mercoledì anche dalle 14,30  alle 16,30

Referenti:
Gianna Manfredi – Tel. 0372 406.284 - fax 0372 406301
E-mail: turismo@provincia.cremona.it

Allegati:

Pagina aggiornata al 05-07-2019